Per iniziare il tuo cammino in Otakuland registrati o identificati.
AOLS Pre-registrazione

Benvenuto su Anime Otakuland, il portale dei collezionisti e degli amanti del manga in italia. Registrandoti potrai usufruire di molti servizi, tra cui il “Collezionista”, il primo servizio in Italia che ti permette di archiviare le tue collezioni manga e anime! Scopri in che posizione sei tra i collezionisti manga italiani!

Kappa Boys e Giochi Preziosi Publishing: Qualche Parola in Più

Inserito da Fenfen Superior Jounin | 22 marzo 2009 - 18:26 | Categoria: Aggiornamenti | 2470 Visualizzazioni

543-lambrbar.jpgChe i Kappa Boys non avrebbero più lavorato sotto il vessillo della Star Comics già lo si sa da qualche tempo. Ora nell'ultima intervista ad Andrea Baricordi proposta da Mangaforever.it nella consolidata rubrica Barikko Net, il sito ci propone un'approfondimento dello stesso Capitan Barikko.

Ecco un pezzo consistente dell'intervista con relativa domanda, il resto lo trovate qui.

Questi recenti cambiamenti, hanno portato parecchia confusione, non si è ben capito di cosa vi occuperete nella Giochi preziosi...vi occuperete si da subito di manga per ragazzi e per adulti? o di fumetti per bambini?

Ci occuperemo, ovviamente, di fumetti.
Lo facciamo da sempre, quindi non potrebbe essere altrimenti.
Certo, di recente ci siamo occupati anche di cartoni animati e canali satellitari, ma non rinnegheremo mai la nostra amata carta stampata a vignette, per nulla al mondo.
Per quanto riguarda Kappa nello specifico, ci dedicheremo soprattutto (ma non solo) al giappone, visto che è nel nostro DNA dalla fine degli anni 80, lavorativamente parlando (se invece parliamo di passione, dobbiamo tornare indietro agli anni 70, a quando eravamo kappa-girìni davanti alla TV).
I manga di cui ci occuperemo saranno – come abbiamo sempre fatto – selezionati dai cataloghi di tutte le case editrici nipponiche e fra tutti i target possibili e immaginabili, con uno spettro decisamente ampio, tornando a divertirci come agli albori.

In questo modo, avremo la possibilità di tornare a fare quello che ci ha contraddistinto fin dall’inizio degli Anni 90, ovvero andare a cercare pubblico nuovo anche fra coloro che normalmente i fumetti non li leggono proprio. Lo faremo sia con manga per le età più disparate (dai bambini agli adulti, dal pubblico maschile a quello femminile, dai titoli più recenti ai classici), sia con nuovi canali distributivi (anche qui, attendete annunci ufficiali nei prossimi mesi) che si aggiungeranno ai tre consolidati (edicola, fumetteria, libreria di varia). Alla fine degli Anni 80 andammo alla ricerca degli appassionati attraverso la nostra fanzine “Mangazine” grazie alle prime fumetterie italiane; subito dopo, con Granata Press, ci trasferimmo in edicola, andando a cercare coloro che non frequentavano le fumetterie, e usando come testa di ponte personaggi celebri per le versioni animate, come “Lamù” o “Ken il Guerriero”, recuperandoli dalle versioni statunitensi della Viz. Successivamente, con Star Comics, e per tutti i 18 anni successivi, abbiamo lanciato personaggi di cui nessuno conosceva l’esistenza, tentando strade (allora) impervie come il formato originale, la lettura alla giapponese, e i nuovi generi (dal fumetto per ragazze all’umoristico, che tutti temevano come la peste): e in contemporanea, con Kappa Edizioni, abbiamo esplorato un manga d’autore al di fuori dei soliti schemi, inaugurando la distribuzione nelle librerie di varia.

Ora che il manga ha superato perfino la fase “di moda” degli anni scorsi (fase di cui – francamente – non ne poteva più nessuno), la missione è quella di allargarne il pubblico. Andremo a stanare ogni possibile potenziale lettore nei luoghi che frequenta di solito, quel tipo di lettore che non non si ferma quasi mai in edicola, in fumetteria o in libreria. Inoltre, con alcune pubblicazioni in particolare, cercheremo di ‘insegnare’ anche ai giovanissimi a leggere il fumetto giapponese, cercando di spostare la loro attenzione dalla tv e dalle console di videogiochi alla carta stampata: praticamente quello che facemmo ormai quindici anni fa con “Dragon Ball” (che letteralmente ‘creò’ nuove generazioni di lettori che ci portiamo dietro tutt’oggi), ma in maniera molto più mirata. Sull’altro fronte, invece, continueremo a proporre anche una tipologia di manga d’autore e classici, per accontentare anche i lettori più grandicelli e con esigenze differenti da quando iniziarono a seguire il fumetto nipponico dieci/vent’anni fa.
Insomma, secondo la nostra personale visione ultra-ventennale di questo settore, il manga – così come i cartoni animati – non va visto come un ‘genere’, ma come una forma espressiva attraverso la quale si può raccontare qualsiasi cose a chiunque. Lo diciamo da sempre, e anche a rischio di sembrare ripetitivi e scontati, ti assicuro che il vastissimo pubblico ancora ha preconcetti incredibili sul fumetto, e ancora di più se si tratta di quello giapponese.
In definitiva, quello che faremo insieme a GP Publishing, potrebbe concredamente fornire una boccata d’ossigeno a tutta l’editoria manga. Meglio di così…
Darko avatar
Master Jounin avatar
神KAMI
22 marzo 2009 18:41
0 +1 -1
Son curioso di sapere quali titoli porteranno e quale sarà il rapporto qualità-prezzo. Spero non si crei una nuova Star Comics, onestamente.
diamond_ace avatar
Candidate Jounin avatar
23 marzo 2009 13:04
0 +1 -1
Intanto in bocca al lupo, poi speriamo ci portino titoli interessanti
Sephiroth avatar
Expert Jounin avatar
Seize the Day
23 marzo 2009 14:14
0 +1 -1
evvai altri soldi da spendere!

Chi ha idee innovative vive un passo davanti agli altri
Joey avatar
Master Jounin avatar
25 marzo 2009 20:20
0 +1 -1
Figata spendere ALTRI soldi -.-

Editions

  • Saint Seiya
  • Gundam
  • Saikano
  • D.Gray-Man World
  • Naruto
  • Beck
  • Dragonball

Partners

  • NIGHT SUN NETWORK 3
  • ItalyManga
  • Rpg No Oukoku
  • itascan
  • Anime Fun
  • Claymore Fan
  • Selaine Cosplay
  • One Piece World
Versione Alpha